Un premio a Ventura, ma il calcio è tabù

Gian Piero Ventura premiato a Sarezzano (Alessandria), il piccolo borgo del Tortonese che ha dato le origini alla sua famiglia, con l'impegno di non parlare della nazionale di calcio e della mancata qualificazione ai mondiali. L'ex ct azzurro martedì sera riceverà nella sede della Società di mutuo soccorso Il Progresso il premio 'Sarezzanese illustre' che "da quattro edizioni - spiega il presidente Camillo Campora - assegniamo ai concittadini che si sono fatti conoscere negli ambiti più diversi. Nel caso di Ventura, ovviamente, si tratta di sport". L'argomento 'Russia 2018', però, sarà tabù. La Figc, informa il presidente, ha permesso l'invito "con l'impegno di non entrare nell'argomento sul quale, peraltro, Ventura non può rilasciare dichiarazioni". Ci sarà spazio per altro. A cominciare dalle origini. "Ventura - ricorda Campora - ha ancora molti parenti che abitano qui e tanti amici della gioventù. Un sarezzanese doc e, da martedì, anche illustre".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Il Monferrato
  2. NewsRimini.it
  3. Dire
  4. Il Piacenza
  5. Genova 24

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Pozzol Groppo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...