Sequestrano debitore,"ti bruceremo vivo"

Hanno sequestrato un uomo di 31 anni, 'reo' di non avere dato il denaro pattuito per la vendita di una partita di cocaina, e hanno minacciato di dargli fuoco, terrorizzando i suoi famigliari. Per quest'accusa quattro trafficanti di droga marocchini sono stati arrestati dai carabinieri di Alessandria, al termine di un'indagine coordinata dal sostituto procuratore Enrico Arnaldi Di Balme della DDA (Direzione distrettuale antimafia) di Torino. La vittima, loro connazionale, era appena uscita dal carcere, raccontando di essersi "redento" e di essersi disfatto della droga. Il 'capo', però, voleva 1.800 euro e ha organizzato il sequestro: all'uscita da un bar di Acqui, il 'debitore' è stato incappucciato e portato in auto in un appartamento di Alessandria, dove è stato tenuto prigioniero, picchiato e minacciato. La vittima ha chiesto a madre e fratello di saldare il debito, ma il ritardo dei suoi famigliari ha fatto infuriare il capo della banda che ha ordinato di dargli fuoco con una tanica di benzina,

ANSA

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

  • Angel Witch
    CONCERTI Angel Witch
  • Folkstone
    CONCERTI Folkstone
SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Pozzol Groppo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...

    */